Grazie a dio é venerdì

20121012-115557.jpg
Il venerdì: come quando aspettavo il suono della campanella a scuola. Correre verso l’uscita attraverso un corridoio che ti porta verso la luce del paradiso di un WE. Il papà, che non vedevi mai, ti aspettava appena al di là del portone, nella luce verso cui corri, sovrastato da una cartella più grande di te. Venti anni dopo il papà sono io, e conto i minuti per andare a vedere mio figlio che gioca felice con sua madre. Buon We a tutti.

Questa voce è stata pubblicata in Storie senza location e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...